L'organo dell'udito, l'orecchio, è molto importante e molto delicato nel cane e dotato di una notevole sensibilità.

A differenza dell’uomo, che percepisce frequenze fino a 20 kHz, il cane è capace di percepirne fino a 40 kHz (già da 20 kHz si parla di ultrasuoni). Praticamente recepisce il doppio delle oscillazioni al secondo rispetto all’uomo! Questo spiega come faccia il nostro cane a sentire l’arrivo di un familiare qualche secondo prima di noi o perché abbai verso una data direzione senza un apparente motivo.

Un amico educatore cinofilo con il quale stavo facendo una passeggiata mi rimproverò... " non alzare la voce, il tuo cane ci sente benissimo! "
Quante volte lo avete fatto anche voi? 
Quando si parla al cane è bene usare un tono di voce basso e rilassato.

Il cane ha i padiglioni auricolari di varia foggia a seconda della razza: ritti e ampiamente mobili per poter individuare con precisione la fonte dei suoni e dei rumori, oppure pendenti parzialmente o completamente.

L'organo dell'udito